Doppio cognome per la figlia della Ferragni: il web insorge, eppure la moglie di Fedez ha ragione. Ecco i motivi

fonte copertina: luukmagazine.it

Doppio cognome per la figlia del rapper Fedez e della influencer Chiara Ferragni. Ad annunziarlo è proprio la madre che, giunta alla trentacinquesima settimana di gravidanza, ha dichiarato: “Mia figlia avrà entrambi i cognomi giacché il solo paterno è frutto di un retaggio patriarcale che non trova d’accordo né me né mio marito”.

La Fase 2 di Chiara Ferragni: "A volte io e Fedez non ci sopportiamo"
Chiara Ferragni, influencer, blogger e imprenditrice. Classe ’87, icona di bellezza e di moda, spesso sotto l’occhio dei riflettori per le sue dichiarazioni. Fonte immagine: today.it

Nel frattempo, il web è insorto. Tra chi ha avviato il totonomi della nascitura e chi appoggia la scelta dei coniugi, spunta la schiera degli indignati, pronti a dichiarar battaglia ai genitori.

Ci si appella difatti alla presunta distruzione della tradizione familiare, con tanto di lesa maestà nei confronti dell’istituto del cognome. Eppure, checché ne dicano, la situazione è stata già ampiamente disciplinata dalla legislazione italiana.

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 286 del novembre 2016, ha dichiarato la legittimità della scelta con la condicio sine qua non del consenso di entrambi i genitori. Pertanto, in caso di accordo, è permesso il duplice cognome, con quello materno seguente a quello paterno.

Il cognome, dall’antica civiltà cinese, è sempre stato oggetto di discussione. Nella consuetudine nostrana, assieme al prenomen (“nome proprio”), costituisce il cosiddetto antroponimo.

Non è chiaro il vero motivo della diffusione del concetto di cognome. Ciò che è sicuro, invece, è che sino alla dinastia Shang (1046 a.C.) fosse in suo proprio il cognome matrileneare e che, da lì in poi, si passò alla fattispecie patrilineare in voga anche tra i romani e ampiamente disciplinata dal correlato diritto di famiglia.

Il lockdown creativo di Fedez, un nuovo singolo e la promessa: "Tornerò a  fare concerti per aiutare i lavoratori della musica" - Tgcom24
Fedez, pseudonimo di Federico Leonardo Lucia. Classe ’89, da qualche mese ideatore e conduttore del podcast “Muschio Selvaggio”. Fonte immagine: tgcom24.com

Forse a sua insaputa, la Ferragni ha storicamente ragione. Per giunta, l’affermazione non ha alcunché di politico né di femminista, ma rivendica soltanto un diritto già esistente in Italia.

Deprecabili i giudizi sulla coppia, come se la capacità di amare sia direttamente proporzionale a uno, due o alcun cognome.

“I figli iniziano amando i genitori, in seguito li giudicano”, Oscar Wilde dixit; lasciamo alla figlia il personalissimo compito di perdonarli o meno.

Il Piantagrane Magazine© è un progetto editoriale d'opinionismo generalista che disserta su ciò che vi pare e piace con un unico scopo: essere zona franca del lettore contro la banalità della noia per analizzare spaccati di realtà politicamente scorretti. Se volete altro, attivatevi gli RSS delle agenzie stampa.

È concessa qualsivoglia riproduzione contenutistica previa citazione de Il Piantagrane Magazine© (www.ilpiantagrane.com).

Le foto presenti su Il Piantagrane Magazine© potrebbero esser state prese da internet e pertanto valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione scrivendo a ilpiantagranemagazine@gmail.com.

Per il resto, vivi e lascia vivere ché qua chi male vive, male muore.