Perizoma come mascherina e mascherina come perizoma. Ecco due incredibili video (di cui uno molto sexy) – VIDEO

Che la pandemia da covid 19 stia creando problemi sociali e psicologici è abbastanza evidente. Quotidianamente difatti leggiamo di storie incredibili, con controlli della polizia sempre più pressanti e improvvise esuberanze dei cittadini altrettanto restii a rispettare le normative igienico-sanitarie.

Ma quello che è accaduto in Sud Africa ha dell’incredibile. All’interno di un noto supermercato della catena Pick n Pay, una guardia giurata ha intimato più e più volta a una cliente di indossare il dispositivo di sicurezza, ricordandole il divieto di ingresso se privi dello stesso.

Come visibile nel video di proprietà della Newflash, la signora, dopo iniziale tentativo argomentativo, si è sfilata le mutandine e se ha indossate a mo’ di mascherina.

“Contento ora? – ha esclamato stizzita alla guardia – Che ne dici? Ora posso entrare?”. Il tutto è stato ripreso da un videofonino di un passante che ha edulcorato la scena con un nitido “Beh, ci sono meno virus sul perizoma che su queste mascherine”.

Controllando sul web, in realtà sono molteplici i casi di uso alternativo delle mascherine e degli slip. In questo video, ad esempio, è possibile ammirare uno splendido corpo femminile coperto solo da… mascherine!

Il Piantagrane Magazine© è un progetto editoriale d'opinionismo generalista che disserta su ciò che vi pare e piace con un unico scopo: essere zona franca del lettore contro la banalità della noia per analizzare spaccati di realtà politicamente scorretti. Se volete altro, attivatevi gli RSS delle agenzie stampa.

È concessa qualsivoglia riproduzione contenutistica previa citazione de Il Piantagrane Magazine© (www.ilpiantagrane.com).

Le foto presenti su Il Piantagrane Magazine© potrebbero esser state prese da internet e pertanto valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione scrivendo a ilpiantagranemagazine@gmail.com.

Per il resto, vivi e lascia vivere ché qua chi male vive, male muore.